FEUDO MACCARI

STORIA

 

L’uva di queste parti ha un nome ed un territorio d’elezione: Nero d’Avola, coltivato unicamente ad alberello. Vitigno di antiche tradizioni ed oggi particolarmente apprezzato, è di certo uno dei più interessanti di tutta la Sicilia e si caratterizza per la struttura, l’intensità, la rotondità di frutto, oltre alla capacità di invecchiamento.

VIGNETI

 

Oltre 50 ettari di vigneti, molti dei quali hanno più di trent’anni e sono posti su diversi terreni e altezze a garanzia dell’equilibrio generale, il Feudo comprende una foresteria, alcune abitazioni, la sala degustazione e, naturalmente, la cantina.

Tutto intorno la natura esprime il suo rigoglio ed i terreni fertili di terra vulcanica bianca e nera regalano arance, limoni, pomodori di Pachino, verdure, ortaggi ed olive.

VINI

Due bianchi del territorio, Olli e Family and Friends, due versioni dello stesso vitigno maturato rispettivamente in acciaio ed in legno. Neré è un Nero d’Avola d’annata allegro e scanzonato, adatto ad ogni occasione e facile da bere che non manca di una suggestiva e versatile versione Rosé di Neré; Saia è un Nero d’Avola di grande carisma, dotato di un frutto esplosivo e grande rotondità; Mahȃris, uno speziato Syrah con marcato carattere siciliano e forte territorialità. E per finire non poteva mancare un vino dolce, Sultana, un Moscato di Noto passito.